· 

Le Articolazioni

Le articolazioni sono strutture complesse che collegano le ossa del corpo umano, consentendo movimento e flessibilità. E' l'argomento del quale si occupa il Reumatologo, mentre l'Ortopedico si occupa della parte chirurgica di questi organi. Esse variano per forma e funzione, ma tutte condividono l'importante ruolo di supportare il movimento e mantenere la stabilità del corpo.

 

Anatomia delle Articolazioni

Le articolazioni si possono classificare in tre principali categorie basate sulla loro struttura e funzione:

  1. Articolazioni Fibrose:
    • Descrizione: Sono articolazioni in cui le ossa sono unite da tessuto connettivo denso e fibroso.
    • Mobilità: Quasi immobile.
    • Esempi: Suture del cranio.
  2. Articolazioni Cartilaginee:
    • Descrizione: Queste articolazioni sono unite da cartilagine.
    • Mobilità: Mobilità limitata.
    • Esempi: Dischi intervertebrali.
  3. Articolazioni Sinoviali:
    • Descrizione: Sono le più mobili e complesse, con una cavità articolare contenente liquido sinoviale.
    • Mobilità: Ampia gamma di movimenti.
    • Esempi: Ginocchio, spalla, anca.

Funzione delle Articolazioni

Le articolazioni hanno diverse funzioni chiave:

  • Permettere il Movimento: Le articolazioni sinoviali, in particolare, permettono movimenti come flessione, estensione, rotazione e abduzione.
  • Assorbire gli Shock: Le articolazioni cartilaginee e sinoviali aiutano ad assorbire gli shock, proteggendo le ossa e i tessuti circostanti.
  • Mantenere la Stabilità: Le articolazioni fibrose, come le suture del cranio, mantengono la stabilità tra le ossa, proteggendo il cervello e altri organi vitali.

Patologie delle Articolazioni

Le articolazioni possono essere soggette a diverse patologie, che possono influire significativamente sulla qualità della vita. Alcune delle patologie articolari più comuni includono:

 

  • Artrite: È una condizione infiammatoria che colpisce le articolazioni, causando dolore, gonfiore e rigidità. In genere colpiscono molto spesso le persone giovani e iniziano il processo infiammatorio dalla guaina sinoviale e non dalla cartilagine. Esistono molti tipi di artrite, tra cui l'artrite reumatoide, l'artrite psoriasica, la spondilite anchilosante, le artriti enteropatiche, le artriti settiche (infettive batteriche), le artriti reattive in genere a virus del gruppo degli Herpes (Citomegalovirus, Herpes Simplex, Herpes Zoster, Epstein-Barr virus), anche queste piuttosto frequenti e mal riconosciute.
  • Artrosi: È una forma molto comune di artropatia degenerativa caratterizzata dalla degradazione della cartilagine articolare (primum movens), portando a dolore periarticolare (la carilagine non può far male perchè non è innervata) e riduzione della mobilità.
  • Borsite: È l'infiammazione delle borse sinoviali, piccole sacche piene di liquido che riducono l'attrito tra ossa e tessuti molli.
  • Tendinite: Infiammazione dei tendini, le strutture che collegano i muscoli alle ossa, spesso causata da uso eccessivo, traumi (sportivi o lavorativi) o stati carenziali come per esempio di sali minerali.

Diagnosi e Cura

La diagnosi delle patologie articolari è la parte più difficile e richiede un'accurata storia clinica (anamnesi), esami fisici e test di imaging come radiografie, risonanze magnetiche, tomografia computerizzata e ecografie. La cura varia a seconda della condizione e può includere:

  • Farmaci: Antinfiammatori non steroidei (FANS), analgesici, miorilassanti, cortisonici e farmaci immunosoppressori.
  • Fisioterapia: Esercizi e terapie manuali per migliorare la mobilità e ridurre il dolore.
  • Rimedi naturali: prodotti Omeopatici, Omotossicologici, Fitoterapici, Micoterapici, Microimmunoterapici, Integratori, Antiossidanti.
  • Chirurgia: In casi gravi, può essere necessario un intervento chirurgico, come la sostituzione articolare (protesi) o l'artroscopia.
  • Stile di Vita: Perdita di peso, esercizio fisico regolare e alimentazione equilibrata possono aiutare a gestire i sintomi e migliorare la salute articolare.

Conclusione

Le articolazioni sono fondamentali per il movimento e la stabilità del corpo umano. Comprendere la loro anatomia, funzione e le possibili patologie è essenziale per mantenere una buona salute articolare. Interventi tempestivi e appropriati possono alleviare i sintomi e migliorare significativamente la qualità della vita delle persone affette da disturbi articolari.

 

Ma bisogna tentare di trovarne LA CAUSA INIZIALE, spesso ignorata dalla Medicina "Accademica".

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0